Comunicato stampa chiusura Cattedrale

di | 1 Marzo 2019

Il 21 febbraio presso la Basilica Cattedrale di San Giorgio è stato effettuato un sopralluogo con tecnici e funzionari del Comune di Ferrara, della Regione (Agenzia della Ricostruzione e Servizio Sismico Geologico), della Soprintendenza e del Segretariato Regionale MIBACT oltre ad alcuni rappresentanti del Capitolo della Cattedrale.
Da ormai sette anni l’Arcidiocesi trova in loro un sostegno e un contributo fattivo per la ricostruzione post sisma degli edifici di culto. Da più di un mese sono iniziati i lavori di ripristino strutturale della Cattedrale.
Per poter proseguire in modo più celere e garantire la sicurezza delle persone – fedeli e turisti – che ogni giorno lo frequentano, si dovrà procedere alla chiusura del massimo tempio cittadino dal 4 marzo fino al termine dei lavori.
Saranno mesi di interventi intensivi sui pilastri interni per studiare, lavorare in maniera mirata e rafforzare la struttura della Cattedrale rendendola così più sicura e quindi fruibile da tutti.
Lo stato di avanzamento dei lavori verrà pubblicato periodicamente sui siti web dell’Arcidiocesi in collaborazione con la ditta “Leonardo” che si è aggiudicata l’appalto.
Comprendiamo l’impatto sulla città, sulla vita spirituale e non ultimo sul turismo che la chiusura di questo monumento tra i simboli di Ferrara nel mondo può causare, ma è necessario intervenire in modo celere e quindi più efficace, proprio per restituire nel più breve tempo possibile la Cattedrale al suo popolo.
Le SS. Messe feriali e domenicali, con i medesimi orari della Cattedrale, saranno celebrate temporaneamente nella Chiesa di Santo Stefano mentre i Pontificali del Vescovo saranno celebrati nella Chiesa di San Francesco.

Un pensiero su “Comunicato stampa chiusura Cattedrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.